L.R. 4/2020

Al fine di contrastare gli effetti negativi sul tessuto socio-economico regionale derivanti dall'emergenza epidemiologica da COVID-19 e rilanciare il sistema produttivo valdostano, la regione Autonoma Valle dAosta e la Camera Valdostana delle Imprese e professioni hanno istituito presso i Confidi Valdostani due distinti fondi rischi utilizzabili dai Confidi stessi per la concessione di nuove garanzie destinate alle imprese e ai liberi professionisti associati, nei limiti e secondo le modalità previste dalla Delibera di Giunta della regione Valle dAosta n. 314 del 27 aprile 2020 e dalla convenzione sottoscritta tra Camera Valdostana delle Imprese e Professioni ed i confidi.

Per accedere allintervento pubblico le suddette imprese (sia PMI che liberi professionisti) non devono presentare le caratteristiche di impresa in difficoltà come definita dall'articolo 2, punto 18), del regolamento (UE) n. 651/2014 della Commissione del 17 giugno 2014 e non devono aver ricevuto aiuti in Regime "de minimis oltre le soglie prevista dal Regolamento CE n. 1407/2013.

Limpresa interessata che non possa beneficiare di agevolazioni in regime de minimis assume a proprio carico i connessi oneri finanziari, determinati nel rispetto della comunicazione della Commissione europea (2008/C 14/02) relativa al metodo di fissazione dei tassi di riferimento e di attualizzazione.