L.R. 21/2011

La Regione autonoma Valle d'Aosta promuove la concessione di contributi a favore di imprese e di liberi professionisti per il tramite dei Confidi, al fine di favorirne lo sviluppo economico.

I contributi sono concessi in regime de minimis ai sensi della normativa comunitaria vigente.

 

Possono beneficiare dei contributi le imprese e i soggetti esercenti le libere professioni operanti sul territorio regionale che aderiscono, in qualità di socio, ai Confidi e che abbiano effettuato delle operazioni avvalendosi di un finanziamento da parte di un intermediario finanziario.

 

Questi contributi sono diretti all'abbattimento degli interessi praticati dagli intermediari finanziari per il finanziamento di una delle seguenti operazioni:

 

a) di investimento, intendendosi per tali le spese sostenute dai soggetti beneficiari per:

1) l'acquisto di beni immobili, compreso il terreno, l'ampliamento, la ristrutturazione e l'ammodernamento degli stessi;

2) l'acquisto di attrezzature, impianti, arredi e infrastrutture, comprese quelle relative al risparmio energetico e alla riduzione delle sostanze inquinanti, da destinare alle attività dei soggetti beneficiari;

3) l'acquisto e l'impianto di aziende, compreso l'avviamento, la promozione e la distribuzione di prodotti aziendali, nonché l'attività di ricerca e l'acquisto di brevetti;

 

b) finalizzate al consolidamento del debito a breve termine attraverso convenzioni con le banche. Tali convenzioni devono prevedere:

1) che i finanziamenti concessi a ciascun soggetto beneficiario non superino l'importo di 300.000 euro;

2) che la durata dell'ammortamento dei finanziamenti sia compresa tra i 19 e i 180 mesi;

3) che il tasso applicato dalle banche ai finanziamenti non superi il valore ottenuto dall'EURIBOR a 6 mesi, rilevato come da prassi di ogni singola banca convenzionata, maggiorato del 4 per cento;

4) che il tasso dei finanziamenti a medio e lungo termine risulti inferiore di almeno un punto percentuale rispetto a quello dei finanziamenti a breve termine oggetto di consolidamento;

 

c) finalizzate al reperimento delle risorse necessarie a consentire il conferimento a fondi pensione a base territoriale regionale del trattamento di fine rapporto maturando;

 

d) di anticipazione su cessioni di credito commerciali (factoring);

 

e) di investimento realizzate attraverso lo strumento della locazione finanziaria.

 

LAmministrazione Regionale provvedere a pubblicare sul proprio sito nella sezione "Amministrazione trasparente" sottosezione "Sovvenzioni, contributi, sussidi, vantaggi economici" l'atto di concessione e l'elenco dei beneficiari dei contributi di cui alla l.r. 21/2011, come previsto dagli artt. 26 e 27 del d.lgs. n. 33/2013.

 

Si rimanda, pertanto, al sito istituzionale della Regione al link: http://www.regione.vda.it/amministrazionetrasparente/sovvenzioni/default_i.aspx